IL CORAGGIO DI ASSUMERSI LE RESPONSABILITA'                 di   Dario Percario      

 

- IL FATTO -

La causa della n/s squalifica deriva dall'annullamento del Torneo Satellite di Federazione in programma dal 01/05/2010 al 09/05/2010 e per il quale annullamento siamo stati sanzionati con una multa , pagata in ritardo.

Tale torneo fu da noi annullato in quanto in quel periodo “improvvisamente” gli Organi Federali organizzarono raduni della nazionale maschile , trials femminili e la domenica successiva 09/05 persino il raduno della nazionale femminile.

Ora si possono anche comprendere le esigenze di una Federazione, ma poiché nel momento che fu stilato il calendario agonistico, non fummo informati di  questa eventualità  con il conseguente venir meno di un buon numero di partecipanti fummo costretti nostro malgrado ad annullare il torneo.

L'annullamento del torneo non è stato certamente dovuto a nostre colpe ma semmai alla incapacità organizzativa degli organi federali che hanno voluto far coincidere tali appuntamenti agonistici.

Come mai quest'anno invece la Federazione ha potuto spostare i propri appuntamenti visto che erano in concomitanza con il torneo a squadre di Bologna?

Molto semplice: ci sono figli e figliastri!!

A seguito di tale annullamento ci siamo presi una multa “non dovuta” di €. 200,00.

Quindi, nonostante l'incapacità organizzativa dei vertici Federali, l'assoluta mancanza di rispetto nei confronti di una A.S.D che organizza e si danna l'anima per trovare sponsor al fine di non spremere i giocatori come limoni, fummo penalizzati ampiamente e in più con il pagamento di una multa.

Questo è veramente troppo!!!!

Chiaramente non godevamo dei favori dei vertici Federali poiché non eravamo e non siamo “amici degli amici”.

Per il comportamento avuto dai “Signori” della Federazione espressi critiche modeste virgolettando alcune frasi; per tali frasi mi sono preso sei mesi di squalifica. EVVIVA LA DEMOCRAZIA!!!!

Il 16/11/2010 ricevo la raccomandata con il provvedimento della Commissione di Giustizia in cui si inibiva la partecipazione dei propri tesserati da ogni tipo di gara federale fino al pagamento della multa.

Ora tenendo presente che nessuno di noi espleta funzioni sportive per lavoro ma solo per hobby e per incrementare il bacino di utenza della stessa Federazione , tale multa è stata da me immediatamente dimenticata.

Non ci sono scusanti ma dovete tener presente che in Liguria per tutto l'inverno abbiamo avuto problemi più importanti rispetto ad una multa federale.  

Faccio notare che ancora oggi, noi tutti subiamo le conseguenze di quello che è accaduto sul nostro territorio fra nubifragi, frane , strade interrotte e qualche morto!

Mi pare che la stessa finale di A.S. tenutasi il 19/12/2010 (secondo me potevamo farla a Natale!!!) abbia riportato tali conseguenze per tutte le defezioni avutesi.

Torno a ripetere non ci sono scusanti ma come imprenditore ho avuto problemi più grossi a cui pensare rispetto ad una Federazione dilettantistica e per di più integralista!

E poi dieci giorni dopo ci sono state le finali di singolo, sarebbe bastata una semplice telefonata per avvisare del problema: “....non ti facciamo giocare se non paghi!” invece hanno stilato gli elenchi , ci hanno fatto partecipare, abbiamo pagato, e ora ci vengono a dire che non dovevamo giocare.

Scusate , ma dove sono gli Organi di controllo? D'ora innanzi ci controlleremo da soli e siete pregati di portarvi dietro non la cazz..a della tessera provvisoria ma copia dei bonifici fatti in Federazione, così siamo tutti più tranquilli!!!!

La cosa ancora più grave è che si sono accorti di ciò solo perchè la ricevuta di ritorno della raccomandata inviata era pervenuta alla segreteria in data 01/03/2011, pensate un po' cosa sarebbe ulteriormente accaduto se fosse arrivata alla fine del 2011.   Che figura di M..da!!!!

Chiaramente appena avvisato dal delegato regionale ho provveduto al pagamento anche se in ritardo.  Come mai il delegato regionale che colloquia frequentemente con la segreteria per problemi di rimborsi e gestioni logistiche non fu prontamente informato del problema? Eppure c'erano dei giocatori della sua regione che erano dei “fuorilegge”.

Come mai la segreteria ha inserito i giocatori nelle liste aventi diritto alla partecipazione dei vari campionati senza che alcuno obiettasse sulla questione?

Come mai gli Ufficiali di gara o il responsabile federale (se mai sia mai esistito) durante lo svolgimento dei vari campionati non hanno mai eccepito alcun che???

Ma la cosa ancora più straordinaria la si scopre sul sito federale.

Alla fine del 2010 la segreteria o chi per essa, stila l'elenco delle mancanze nei confronti della federazione e cosa scopriamo? La mancanza dell'A.S. I Pirati è l'ultima di una lunga lista di mancanze nei confronti della Federazione addirittura per migliaia e migliaia di euro.

Tale lista è prontamente sparita!

Persino regioni intere non avevano versato quote federali per tutto l'anno e avevano permesso ai giocatori di tali regioni di partecipare a tornei e campionati.

A questo punto è chiaro che l'integralismo Federale doveva colpire  solo noi!!!!

 

.......... continua
 

  
    Home
    Lettere
    Filo Diretto
    Locandine
    Tornei
 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità,

esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento occasionalmente inviati e/o segnalati.

Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.

redazione@bowlingitalia.com